Vivarini, imbattuto contro l’Ascoli si ispira a Sarri di cui è stato vice L’ex Aglietti allenerà la Juventus B

Vincenzo Vivarini

di Bruno Ferretti

Vincenzo Vivarini, nuovo trainer dell’Ascoli, si ispira a Sarri, che proprio in questi giorni è passato dal Napoli al Chelsea in Premier League, del quale è stato vice e osservatore a Pescara nel campionato di Serie B 2005-2006. Ma ammira anche Giampaolo e Di Francesco, allenatori abruzzesi di serie A, rispettivamente sulle panchine di Sampdoria e Roma. Tre tecnici che prediligono il calcio offensivo e fanno giocar bene le loro squadre.

Vivarini ha affrontato 5 volte l’Ascoli da avversario e non ha mai perso. Due pareggi con il Teramo in Lega Pro, altrettanti con il Latina in B e vittoria nell’andata del passato campionato con l’Empoli (al ritorno non c’era più, essendo stato esonerato a sostituito da Andreazzoli). E’ davvero positivo il bilancio – da avversario – di Vincenzo Vivarini contro la sua nuova squadra.

Ascoli-Teramo (0-0) al “Del Duca” fu l’ultima di andata del campionato di Lega Pro 2014-2015. Al ritorno, ultima di campionato, pareggio per 2-2 a Teramo: doppio vantaggio della squadra di Petrone con reti di Berrettoni e Tripoli, rimonta degli abruzzesi con doppietta di Donnarumma. Quel giorno (19 maggio 2015) il Teramo festeggiò con i suoi tifosi la promozione che credeva di aver conquistato sette giorni prima vincendo a Savona (0-2). Vero è che il club abruzzese, causa il tentativo di illecito sportivo, successivamente scoperto dalla giustizia sportiva proprio per quella partita, fu processato e penalizzato per illecito sportivo. E in serie B andò l’Ascoli che aveva chiuso al secondo posto con 71 punti, a meno 4 dal Teramo.

Alfredo Aglietti

Doppio pareggio per Vivarini contro i l Picchio anche nella stagione di serie B 2016-2017 quando allenava il Latina. Al Del Duca finì 2-2 con una rocambolesca rimonta dei laziali. L’Ascoli di Aglietti conduceva 2-0 con reti di Orsolini e Gatto ma il Latina, pur ridotto in nove in seguito alle  espulsioni di Coppolaro e Rocca, riuscì a pareggiare in pieno recupero con una doppietta di Scaglia. Al ritorno Latina-Ascoli si chiuse senza gol: 0-0. Nel passato campionato  l’Empoli di Vivarini, alla quarta di andata, sconfisse nettamente (3-0) l’Ascoli del tandem Fiorin-Maresca con reti di Donnarumma, Caputo e Ninkovic. L’Empoli vinse anche la partita di ritorno al Del Duca (1-2) ma sulla panchina  dei toscani non c’era più Vivarini,  esonerato quando i toscani erano quinti in piena zona playoff, e rimpiazzato da Andreazzoli.

L’EX AGLIETTI ALLA JUVENTUS B – E’ Alfredo Aglietti, ex allenatore dell’Ascoli nel campionato 2016-2017, il tecnico scelto dalla Juventus per guidare la squadra B che sarà inserita nel girone A di Lega Pro. Aglietti ha battuto la concorrenza di Giunti (ex Perugia).