Spaccio di droga, giro di vite Un altro spacciatore beccato dalla Polizia a Monticelli

L’eroina, parte della quale già suddivisa in dosi, trovata nell’appartamento del 55enne a Monticelli

Dopo i Carabinieri, arriva la Polizia. A poche ore di distanza dall’arresto dello spacciatore di 46 anni a Monticelli, cui ha fatto seguito un pubblico ringraziamento del sindaco Guido Castelli visto l’elevato tasso di esasperazione raggiunto da gran parte dei residenti nel quartiere più popoloso della città, giro di vite anche da parte della Questura di Ascoli che ha intensificato i controlli nello stesso quartiere, ma anche in altre zone della città come Borgo Solestà e la Stazione. Nel mirino soprattutto lo spaccio di sostanze stupefacenti. Nella rete della Polizia non è finito un ragazzo, ma un’altra persona matura. Dopo il 46enne beccato dai militari dell’Arma, è stata la volta del 55enne A.M. – uno che ha numerosi precedenti dello stesso tipo – il quale abita in Largo delle Ginestre. E’ stato arrestato e accusato di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio, poi è stato posto agli arresti domiciliari in attesa dell’udienza di convalida. La sezione Antidroga della Squadra Mobile è giunta a conclusione di questa attività investigativa grazie anche a diverse segnalazioni da parte dei residenti della zona. Alla fine è scattato il blitz ed hanno perquisito l’abitazione dell’uomo dove hanno trovato oltre 60 grammi di eroina nascosta sotto una panca del tipo che si usa in palestra. L’uomo in casa aveva anche dei bilancini e materiale per il confezionamento delle dosi che venivano poi vendute al dettaglio.

Solo poche ore prima la Polizia ha fermato un giovane (A.R.) nel quartiere di Borgo Solestà, trovato in possesso di 3 grammi di eroina: è stato condotto in Questura e denunciato. Un altro – G.C. le sue iniziali – è stato invece beccato nella zona della Stazione a Porta Maggiore. Addosso aveva hashish e marijuana, per cui, come da prassi in questi casi, è stato segnalato alla Prefettura quale “assuntore”.