C’è “RetroMania80” per rivivere il decennio esagerato

di Martina Fabiani

Quelli come me, nati nei primi anni 90, degli anni ’80 hanno solo ascoltato i racconti, visto le foto dei genitori allora poco meno o poco più che ventenni, o li hanno immaginati. Esagerati, folli, esuberanti, colorati e qualche volta patinati, gli eighties hanno fatto divertire, ballare sulle note pop di “Girls just want to have fun” o “The final countdown” o cantare il rock dei Dire Straits, degli u2, dei The Police.

Sabato 4 agosto la storica Piazza Kursaal di Grottammare ospiterà “RetroMania80”, festival dedicato alla musica e alla cultura degli anni Ottanta. Un evento per i nostalgici, per chi quegli anni stravaganti vuole riviverli o scoprirli. L’organizzazione si deve a ZAP e all’assessorato alle politiche giovanili del Comune di Grottammare in collaborazione con l’associazione culturale “Implacabile Giacomo Antonini”. La giornata sarà intensa e all’insegna di concerti, mostre, fumetti, street food, dj set e mercatini.

«Questa iniziativa – giunta ormai alla sua quarta edizione – merita di crescere proprio per la sua unicità. Non c’è nulla di analogo nel centro Italia», ha affermato l’assessore Lorenzo Rossi durante la conferenza stampa avvenuta questa mattina. L’assessore ha inoltre ricordato, oltre agli aspetti ludici e di costume, l’importanza che il decennio degli Ottanta ha rivestito nella storia: la chiusura degli anni di piombo, la liberazione di molte minoranze etniche e anche lo smantellamento del ruolo pubblico. «Siamo ancora dentro l’onda lunga di quel decennio», ha aggiunto il primo cittadino di Grottammare, Enrico Piergallini, ricordando come la mitopoiesi e la serialità del cinema di oggi debbano molto a quegli anni.

A presentare nel dettaglio il programma della giornata è stato lo stesso ZAP. Dalle 12 e per tutta la durata dell’evento sarà attivo il nuovo mercatino con fumetti, videogames, gadget e memorabilia di ogni tipo. Allestita, inoltre, anche un’area street food. A partire dalle 17 vi sarà l’area “Retrogames” per tornare a giocare con i titoli che hanno spopolato nelle sale giochi del tempo. Parallelamente avverrà l’inaugurazione della mostra “Superman and the 80s”, che celebra gli 80 anni dell’uomo d’acciaio. Alle 18,30 il primo grande ospite della serata: Enrico Valenti del “Gruppo80”. Il celebre creatore di Uan, Five, Supertelegattone e molti altri personaggi parlerà dei programmi per ragazzi all’alba della tv italiana e di come sia cambiata oggi l’idea di divertimento per i giovani. Insieme a lui altri ospiti, tra i quali: Donatella Sturla, Diego K. Pierini, Dayana Rusciano.

Per le vie del centro il Corpo Bandistico “Città di Ripatransone” proporrà un repertorio creato ad hoc per l’occasione. Ma anche moda e bellezza non verranno tralasciate. Nella “fashion zone” gli allievi dell’accademia parrucchieri CHA e della Scuola di Moda dell’Ipsia di Ascoli Piceno ci faranno ammirare trucco e parrucco dei magici Ottanta per entrare a pieno nel clima della serata. Alle 20,30 il cuore dell’evento, ovvero un lungo concerto durante il quale si alterneranno sul palco band che proporranno un repertorio composto dai grandi successi dal 1980 al 1989. Presentatore del concerto il pupazzo “Uan” secondo le maniere delle sue classiche esibizioni. A fine concerto un dj set su vinile vintage a cura di Alessandro Biocca. L’ingresso è gratuito.

«Un mix tra nostalgia e visione del presente», così il sindaco, in chiusura della conferenza, ha definito la serata di sabato.