Pochi biglietti venduti, Arbore non canta Annullato il concerto a Grottammare

Renzo Arbore, assente ma premiato con l'”Arancia d’Oro”

Renzo Arbore e l’Orchestra italiana non saranno a Grottammare. “Sopraggiunti impedimento organizzativi indipendenti dall’artista e dall’operato dell’Amministrazione comunale” scrive in una nota l’agenzia “Best-eventi”, organizzatrice dello spettacolo di domenica prossima 5 agosto, che ufficializza così l’annullamento dell’evento. I biglietti saranno rimborsati.
«Con molto rammarico ho avuto la conferma dagli organizzatori dell’annullamento del concerto di Renzo Arbore a Grottammare – afferma deluso il sindaco Piergallini – a dir la verità, un presentimento nelle ossa me lo sentivo, vedendo molte delle date del tour di Arbore, da marzo a oggi, o annullate o rinviate, l’ultima delle quali prevista per il 2 agosto nientemeno che a Rimini. Purtroppo, anche nel nostro caso, gli organizzatori non sono riusciti a raggiungere un numero di biglietti sufficiente a coprire le spese dell’evento». L’artista avrebbe dovuto esibirsi nello stadio comunale accompagnato dall’Orchestra italiana. Nel corso dell’appuntamento  l’Amministrazione comunale gli avrebbe consegnato il premio “Arancia d’oro”, che negli anni ha omaggiato le carriere di tanti celebri personaggi del mondo della comicità e dello spettacolo accolti nella cornice del Festival nazionale dell’umorismo “Cabaret, amoremio!”.

«Peccato: ci sarebbe piaciuto consegnare il premio alla carriera “Arancia d’oro” nelle mani di uno dei più grandi showman che hanno fatto la storia della televisione, del teatro e del cinema italiani – prosegue il primo cittadino – L’Arancia d’Oro resta comunque assegnata a lui, come già accaduto un’altra volta in passato con un altro artista di pari calibro, Enzo Jannacci, che nel 1999 per un contrattempo non poté giungere a Grottammare. Ovviamente, da questo annullamento il Comune e i cittadini non subiranno alcun danno economico. Il nostro contributo di 20.000 euro previsto per l’evento sarà un risparmio del bilancio che utilizzeremo nel corso dell’anno nei settori che ne avranno più bisogno».