E’ deceduto Roberto Buondi presidente della Corale Cento Torri Una vita per scuola, musica e tradizioni

Ascoli dice addio al professor Roberto Buondi personaggio molto conosciuto, uomo di scuola e di cultura, molto legato alle tradizioni cittadine. Dopo una lunga e insesorabile malattia, contro la quale aveva combattuto con grande coraggio, è deceduto poco fa, nell’ospedale Mazzoni, il professor Roberto Buondi, 71 anni, ex insegnante di italiano e sostegno presso la scuola media Luciani, storico e attivissimo presidente della Corale Polifonica Cento Torri.

Roberto Buondi

Lascia la moglie Silvana Franca, i figli Raffaele e Daniela e i cari nipoti. Una passione infinita, la sua, per la musica. Aveva cominciato, corista, la sua partecipazione nella Corale Polifonica Cento Torri sin dal 1982. Poi ne era diventato presidente davvero instancabile con concerti in Italia e all’estero e altre importanti iniziative nel campo culturale.

Basta ricordare Premio “Mimmo Cagnucci”  di prosa e poesia, il “Premio di poesia Cento Torri” e soprattutto il Cento Torri Choral Festival. Non solo. Sotto la sua spinta la Corale Polifonica Cento Torri è riuscita a restituire alla Chiesa di San Francesco la Pala di Nicola Monti intitolata “Crocefissione tra San Bonaventura e il beato Andrea Conti” con restauro curato da Rino Altero Angelini. Oggi quest’opera, risalente al 1772, può essere di nuovo ammirata nella sua rinnovata bellezza.

Quando c’era da spendersi per la musica e per la cultura il professor Roberto Buondi non si risparmiava certo. Grazie a lui la Corale Polifonica Cento Torri, che ha come direttore artistico la professoressa Maria Regina Azzara, ha fatto continui progressi dando vita ad un’attività molto intensa. Roberto era anche un quintanaro e da anni sfilava come nobile nel Sestiere di Santt’Emidio. Immancabile anche la sua presenza, ogni anni, in occasione della Pasquella.

La notizia della sua morte si è subito diffusa in città suscitando una enorme commozione. Disperati i componenti della Corale. Scompare un “amico” di Ascoli e un cultore delle sue tradizioni. La camera ardente è stata allestita nella sede della Corale Polifonica Cento Torrri in via D’Ancaria, sul retro della chiesa di San Francesco.

fdm