Samb, 1-1 in amichevole col Trastevere, in dirittura d’arrivo lo scambio Stanco-Lulli

Un gol annullato a Miceli in campionato (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

«E’ stato emozionante e trascinante visitare Amatrice ed anche se con questa partita abbiamo contribuito solo con lo 0,1% a trasmettere affetto ed incoraggiamento, ne siamo estremamente contenti». Esordisce così mister Giuseppe Magi al termine dell’ amichevole con il Trastevere, formazione di serie D (1-1 il risultato finale). Il tecnico rossoblù, passa poi ad analizzare il match e dice: «Ho provato due formazioni, entrambe con il 4-3-3 per capire come lavorare per il futuro. Ho voluto vedere all’ opera anche Russotto che, però,  è ancora lontano dalla migliore condizione. Sinceramente da lui non mi aspettavo nulla di più. Abbiamo incontrato un Trastevere forte e bene organizzato. E’ stata una partita vera in cui mi sono piaciuti i numerosi ragazzi che ho voluto mettere alla prova per vedere chi può restare in rosa. Ora torniamo ad allenarci a San Benedetto ed abbiamo già stilato un calendario di amichevoli, visto lo slittamento dell’ inizio del campionato».

Mister Magi

Ed in tal senso Magi la pensa così. «E’ già difficile calibrare il lavoro da fare per l’inizio del campionato, figuriamoci ora. Si creano difficoltà ed incognite che si devono affrontare con il piglio giusto e superarle. Ora torniamo a San Benedetto ed inizieremo ad allenarci in città. Il mercato? Vedremo quello che accadrà. Io resto concentrato sui ragazzi che vengono da tre settimane e mezza di preparazione in cui hanno lavorato forte».

La palla passa poi al diesse Francesco Lamazza. L’argomento principale è lo scambio Stanco-Lulli con il Pordenone. «L’accordo tra noi ed il club friulano c’è, ora bisogna trovare quello tra Stanco ed il Pordenone. In caso di esito positivo è Matteo Chinellato il primo candidato a prenderne il posto. Simeri è sempre monitorato ma sicuramente arriverà un attaccante si deve sposare con le caratteristiche tecniche di Caldernini, Russotto e Di Massimo». Il discorso scivola, poi, su Mirko Miceli. «Nei prossimi giorni – è sempre Lamazza che parla – ci sarà un incontro tra il presidente Fedeli ed il procuratore del ragazzo e vedremo quello che ne uscirà fuori».

Il diesse rossoblù Lamazza

Per quanto riguarda il match con il Trastevere si è vista una Samb che cerca spesso il fraseggio senza buttar via il pallone. Insomma le caratteristiche tecniche delle formazioni di Magi sempre abili a costruire gioco. Masi è vista chiara e lampante l’assenza di un centravanti di ruolo. I rossoblù passano in vantaggio al 29’pt con Miceli che finalizza con una conclusione al volo un bell’assist di Di Massimo. Passa un minuto ed il Trastevere pareggia Rinaldi commette fallo in area su Lo Russo e per l’arbitro è rigore. Dal dischetto, lo stesso Lo Russo spiazza l’estremo difensore rossoblù. Nella ripresa si registra una traversa su punizione di Minnozzi ed un’altra occasione non finalizzata dall’ex attaccante del Porto d’ Ascoli.

SAMB 1° tempo (4-3-3): Rinaldi; Gemignani, Micli, Biondi, Trillò; Brunetti, Panaioli, Ilari; Russotto, Di Massimo, Calderini.

SAMB 2° tempo (4-3-3): Sala; Rapisarda, Zaffagnini, Miuceli, Cecchini; Islamaj, Bov, Rocchi; Laevens, Minnozzi, De Paolo. Allenatore: Magi.

TRASTEVERE: Caruso, Vendette, Calisto, Chinappi, Barbarossa, Sfanò, Panico, Lucchese, Tajarol, Ilari, Lo Russo. Allenatore: Perrotti.

Reti: 29’pt Miceli (S), 30’pt Lo Russo su rigore (T).