Per un sorpasso azzardato minaccia un automobilista con la pistola ad aria

Punta la pistola a chi lo aveva sorpassato in modo azzardato. E’ quello che è accaduto mercoledì pomeriggio nel territorio comunale di Castel di Lama. “Protagonista” del gesto è stato un offidano di 57 anni che ora deve rispondere dei reati di minaccia aggravata e porto abusivo di armi dopo essere stato rintracciato dai Carabinieri di Offida guidati dal maresciallo capo Carlo Laera.

I Carabinieri di Offida

Tutto quanto è scaturito da un sorpasso fatto da un quarantaseienne, che viaggiava in compagnia della moglie, ritenuto azzardato e pericoloso dall’offidano. Il 57enne ha dapprima iniziato a suonare il clacson e poi a brandire una pistola con fare minaccioso verso il malcapitato che, preso dallo sconcerto e dalla paura, avvisava immediatamente il 112. La segnalazione è stata girata ai Carabinieri della Stazione di Offida che si mettevano immediatamente alla ricerca del soggetto armato, rintracciandolo nei pressi della propria abitazione. L’uomo, sottoposto a perquisizione sul posto, veniva trovato in possesso di una pistola ad aria compressa di marca “Beretta” di colore nero e di libera vendita rinvenuta nel porta oggetti dell’autovettura, del tutto simile a quelle in dotazione alle forze dell’ordine. L’arma è stata sequestrata, mentre l’offidano dovrà rispondere ora alla Magistratura ascolana di minaccia aggravata e porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere.