C’è il “World Cleanup Day” Volontari al lavoro in centro

Rifiuti abbandonati in centro storico

In tempi di sporcaccioni, discariche abusive e raccolte differenziate creative, giornate come il World Cleanup Day 2018 divengono ancora più importanti. Così come è importante il fatto che il Comune abbia scelto di partecipare all’evento prendendo come riferimento il centro storico delle cento torri. Già dalla mattinata di oggi 15 settembre, dunque, “Gli Angeli del Bello”, in collaborazione con l’Impresa Olivieri, hanno pulito i muri di via D’Ancaria. Quasi in contemporanea l’idea di “Marche a Rifiuti Zero”, ossia di raccogliere tutti i rifiuti abbandonati in strada tra piazza Simonetti, per via Pretoriana, Lungo Castellano, viale De Gasperi per arrivare fino ai giardini pubblici in corso Vittorio Emanuele.
«Si tratta di gesti concreti volti a combattere l’inciviltà con la civiltà. -spiega il sindaco Guido Castelli – Un messaggio ancor più simbolico visto che l’iniziativa si svolge durante il World Cleanup Day 2018. Sarà un momento di riflessione e di confronto visto che l’ambiente in cui viviamo è fondamentale non solo per noi ma soprattutto per le future generazioni. Ringraziamo tutti coloro che si metteranno in gioco per questa importante e lodevole idea».
«Come amministrazione siamo orgogliosi di poter prendere parte a questa giornata che si celebra in tutto il mondo. -aggiunge l’assessore all’ambiente Luigi Lattanzi– L’obiettivo è chiaramente quello di combattere le situazioni di degrado che spesso si verificano in città e cambiare le abitudini delle persone, in nome della bellezza e della salute del pianeta in cui abitiamo».
L’azione di contrasto al degrado non terminerà qui: infatti lunedì 17 e martedì 18 settembre sempre “Gli Angeli del Bello”, con il supporto dell’Impresa Panichi, provvederanno alla pulizia della facciata del palazzo sito in rua del Macello.