Robin Hood da esportazione protagonisti a Filottrano

I tre arcieri di Sant’Emidio: Luigi Sacripanti, Giuseppe Capponi e Roberto Canala

Cinque arcieri ascolani, protagonisti della gara quintanara “La Freccia d’Oro”, ma anche di tante altre gare (storiche e non), sono tra i protagonistri della settima edizione del “Palio degli arcieri” che si svolge domenica 14 ottobre a Filottrano (Ancona) nell’ambito della manifestazione “Le Marche della Storia”. Si tratta del trio rossoverde del Sestiere di Sant’Emidio che questa estate ha vinto, per la terza volta da quando si gareggia a squadre, il Palio degli arcieri della Quintana.

Sono Giuseppe Capponi (nel 2018 ha fatto sua per la terza volta anche “la brocca d’oro” che viene assegnata al miglior arciere singolo), Roberto Canala e Luigi Sacripanti. Con loro anche Giuliano Scancella del Sestiere di Porta Romana che un mese fa ha vinto la gara di tiro con l’arco a Castel di Lama in occasione del “Palio della Balestra”, e Roberto Nardinocchi del Sestiere di Porta Solesta che vinse “la brocca d’oro” nel 2013. A Filottrano gli arcieri si sfidano in mattinata nelle qualificazioni e poi nel pomeriggio si contendono il palio.

Giuliano Scancella (Porta Romana)

Roberto Nardcinocchi (Porta Solestà)