Precipita con l’auto in un calanco: muore Sergio Capretti elettrauto offidano di 43 anni

Sergio Capretti

Ha avuto conseguenze drammatiche l’ incidente avvenuto nel tardo pomeriggio ad Offida nella strada che collega la frazione di Borgo Miriam con Castorano. La vittima è un noto elettrauto offidano di 43 anni, Sergio Capretti, sposato e padre di due figli, sbalzato fuori dal veicolo finito fuori strada. Un altro occupante del mezzo è rimasto gravemente ferito ed è stato trasportato in ospedale. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, si stavano recando a tirare fuori da un fosso un cinghiale ucciso da alcuni amici cacciatori.

Immediati sono scattati i soccorsi, con ambulanze del 118 e Vigili del fuoco subito accorsi sul luogo dell’incidente. Sul posto anche una “fotoelettrica”, una campagnola dotata di una potentissima luce che illumina a giorno il punto in cui viene effettuato l’intervento. Sul posto anche i Carabinieri della locale Stazione e i colleghi della Compagnia di San Benedetto.

La notizia in pochi minuti ha fatto il giro del paese, e non solo, dove Sergio era molto conosciuto, così come la sua famiglia. Tutti sono rimasti sconvolti  e si sono stretti intorno al dolore dei familiari, in particolare della moglie e dei figli. Sul web è stato un fiume di messaggi di dolore e di cordoglio degli amici, degli ex compagni di scuola e di tutte le persone che ne apprezzavano le doti di persona buona e affabile.