Intere zone restano al buio: i residenti sono preoccupati, “Energie Offida” rassicura

Offida, viale della Repubblica: la strada che resta al buio

di Simone Corradetti

Preoccupazione e disagi per i residenti di viale della Repubblica, a Offida. Il motivo è dovuto alla scarsa illuminazione pubblica della strada dove le auto sfrecciano, spesso a velocità sostenuta. Ecco perché, dopo il tramonto, il disagio può diventare un serio pericolo. Si tratta di una zona residenziale dove vivono numerose famiglie e dove ci sono tanti anziani e bambini. Le persone attraversano la strada sulle strisce pedonali mettendo a rischio la propria incolumità. La causa della mancata illuminazione è da ricondurre a un guasto sulla rete elettrica che, nelle ultime settimane, ha interessato anche le zone di Santa Maria Goretti, Borgo Miriam e il versante est di Borgo Cappuccini. Corrente vai e vieni, di cui alla fine hanno risentito anche… gli elettrodomestici. La spiegazione dei ripetuti blackout arriva dall’ingegner Alessio Spina di “Energie Offida” che da anni si occupa di gestione e manutenzione delle linee elettriche.

Come pensate di intervenire sul mancato funzionamento dell’illuminazione stradale in viale della Repubblica?

“Abbiamo già inviato sul posto i nostri tecnici che stanno cercando di riparare il guasto e capire le origini del problema che hanno portato a questi disagi. Non è la prima volta che si verificano, perchè si tratta di una zona molto umida e frequentata anche da ratti che in diverse occasioni hanno danneggiato i cavi elettrici. Proprio per questo abbiamo provveduto con campagne di derattizzazione”.

E sulla linea elettrica di Santa Maria Goretti, Borgo Miriam e parte di Borgo Cappuccini?

“Dalla cabina di Santa Maria Goretti abbiamo registrato dei buchi di tensione, durati per alcuni minuti, e i nostri tecnici sono entrati in azione per limitare i disagi alla popolazione. Non è la prima volta che si verificano questi problemi perchè si tratta di linea elettrica lunga diversi chilometri, che attraversa tutta la zona rurale tra Borgo Miriam e Borgo Cappuccini. Nelle prossime settimane riusciremo a stabilizzare la situazione e riportarla alla normalità”.