“Haohs”, la storia al contrario delle camere a gas

Una performance teatrale per celebrare la Giornata della Memoria. L’Amministrazione comunale ha difatti invitato gli alunni delle scuole elementari e medie a partecipare allo spettacolo “Haohs”, che si terrà sabato 26 gennaio presso la sala consiliare a partire dalle 9, con due rappresentazioni in sequenza curate dall’associazione Knà.

Una scena da “Haohs”

Eloquente il sottotitolo dello spettacolo: “Ma cosa hai scritto?”, “Ho scritto Shoah al contrario”, “Che vuol dire Shoah?”, “Non ho capito!”, “Neanch’io”. Prima delle recite, la lettura di alcuni testi relativi a tale tematica da parte degli stessi alunni delle scuole.
La performance teatrale ideata e messa in scena da Giuliana Cianci e Francesco Maria Di Bonaventura, con gli gli allievi di “ProgettoTeatraleKnà18/19”, racconta “al contrario” una delle tante sciagure commesse dal genere umano. Si parte dalle camere a gas, a ritroso, come a voler esorcizzare l’inenarrabile genocidio nazista fino ad arrivare alla vita gioiosa, meritata, normale.