Atletico Ascoli rullo compressore, batte 3-1 l’Aurore Treia e assapora la vetta

Dopo i successi, da allenatore, ottenuti con il Monticelli e poi con il Porto d’Ascoli, Stefano Filippini sembra intenzionato a calare il tris. Alla guida dell’Atletico Ascoli sta infatt i facendo cose memorabili. Il successo sull’Aurora Treia (3-1) regala infatti all’Atletico, per una notte, la vetta del girone B di Promozione (33 punti). Ora c’è da aspettare il risultato del Valdichienti (32 punti) che domenica a Potenza Picena giocherà senza dubbio con qualche patema d’animo in più. Contro la formazione maceratese, vantaggio ascolano nei primi minuti con Iachini lesto a riprendere la respinta di un difensore. Dieci minuti è c’è il 2-0: autogol di Carbonari dopo un’incornata di Gassama. L’Aurora Treia riapre i giochi prima del riposo con Chornopyshchuk, ma all’inizio del secondo trempo li chiude definitivamente Gibbs sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Poi è bravo il portiere Alberetini che evita il secondo gol ospite di Verdicchio.

Stefano Filippini, tecnico dell’Atletico Ascoli

ATLETICO ASCOLI: Albertini, Serafini, Gibbs, Sosi, Coccia, De Silvestre, Gassama, Tedeschi, De Marco (32’st Tarli), Giovannini (46’st Felicetti), Iachini (39’st Santoni). A disposizione: Zoldi, Petritola, Malavolta, Funari, Mariani, Miniscalco. Allenatore: Filippini.

AURORA TREIA: Cartechini, Mari, Carbonari (46’st Kehder), Romagnoli, Verdicchio, Palazzetti, Lleshi, Conti (21’st Carnevali), Chornopyshchuk, Rosetti (6’st Gobbi), Capenti. A disposizione: Giustozzi, Fratini, Acciarresi, Castelli, Di Francesco, Baccifava. Allenatore: Passarini.

Arbitro: Bini di Macerata (assistenti Tidei di Fermo e Scarpetti di San Benedetto).

Reti: 13’pt Iachini (AA), 23’pt autogol di Carbonari (AA), 28’pt Chornopyshchuk (AT), 12’st Gibbs (AA).