Le pagelle dei bianconeri: dalla disfatta generale si salvano Brosco e Frattesi

La sostituzione di Ciciretti con D’Elia al 20′ del secondo tempo (Foto Edo)

di Bruno Ferretti

BACCI 5,5 – Non ha responsabilità specifiche sui gol, ma tre sono comunque tanti per un portiere. Il secondo, di Han, gli passa sotto le gambe.

LAVERONE 5 – Un passo indietro rispetto al suo standard. Causa il rigore che dà il via alla sconfitta. Meno concreto del solito in fase di spinta. Ammonito, salterà la trasferta di Lecce.

Brosco alle prese con Sadiq (Foto Edo)

BROSCO 6 – Capitano di giornata, è uno dei pochi a salvarsi nel grigiore generale. Praticamente perfetto nel primo tempo, tiene botta anche nella ripresa nonostante la debacle generale.

VALENTINI 5 – Preferito ancora una volta a Padella, disputa un primo tempo sufficiente senza sbavature. Nella ripresa va più volte in affanno, come in occasione del terzo gol a tempo quasi scaduto.

CAVION 5 – Confermato al posto di D’Elia, ha la giustificazione che quello non è il suo ruolo (finora lo aveva sempre ricoperto egregiamente). Poteva e doveva fare di più, invece la sua prestazione rimane piuttosto anonima.

ADDAE 5,5 – Annunciato in panchina, viene schierato in extremis al posto di Troiano (bloccato nel riscaldamento), lotta su ogni pallone con la solita generosità, ma i risultati sono piuttosto modesti. Con un tocco accidentale offre involontariamente l’assist del 2-0 ad Han.

CASARINI 5 – Soffre molto il pressing avversario e non riesce a dettare i tempi di gioco come vorrebbe. Prestazione piuttosto mediocre.

Frattesi, uno tra i meno peggio (Foto Edo)

FRATTESI 6 – Prima dell’intervallo sfiora il gol con un gran tiro respinto da Gabriel. E’ il più attivo tra i bianconeri e anche l’ultimo a mollare.

NINKOVIC 5,5 – Prestazione al di sotto della sua possibilità. Alcuni spunti interessanti, soprattutto nel primo tempo, ma anche lunghe pause. Nella ripresa appare nervoso e non punge più.

CICIRETTI 5,5 – Debutta a sorpresa a 48 ore dal suo arrivo ad Ascoli. Gioca un’ora sfiorando anche il gol con un sinistro dei suoi dal limite che sfiora l’incrocio. Da lui ci si aspetta comunque molto di più, ma non era questa la giornata.

BERETTA 5 – Fa a sportellate con i difensori umbri uscendone quasi sempre battuto. Tanta volontà, ma mai pericoloso.

ROSSETI (dal 20’st) 5 – Subentra ad Addae e, compreso il recupero, gioca più di mezz’ora. Non sfrutta un tiro-cross di Laverone quando tenta un colpo di tacco. Una sola conclusione (debolissima) parata comodamente da Gabriel.

D’ELIA (dal 20’st) 5 – Entra a mezz’ora dalla fine al posto di Ciciretti ma non incide.

GANZ (dal 36’st) S.V. – In campo l’ultimo quarto d’ora al posto di Beretta.