“Al di là della memoria” Gli studenti ricordano la shoah

Per la Giornata della Memoria, l’Amministrazione Comunale, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “Falcone-Borsellino”, propone uno spettacolo teatrale realizzato dagli studenti  dal titolo “Al di là della memoria”. Andrà in scena al Serpente Aureo il 29 gennaio alle ore 10,30.

Lo scopo, quello di riflettere e far riflettere non solo sul passato, ma soprattutto sull’indifferenza dilagante dei nostri giorni.
«Anche quest’anno – spiega l’assessore alla cultura, Isabella Bosano -abbiamo voluto coinvolgere direttamente il Consiglio comunale dei ragazzi e gli studenti della scuola secondaria di primo grado, che hanno ideato lo spettacolo con il supporto degli insegnanti. Ringrazio in particolare i professori Francesco Cardarelli e Pino Sollazzo. Attraverso la memoria dobbiamo costruire un futuro di solidarietà, pace, fratellanza senza quell’indifferenza che è stata la causa di tanto odio».
Poesia, musica, danza ed immagini si fondono e come un fiume in piena scuotono e riempiono di emozioni lo spettatore; per non dimenticare, per non ripetere.
«Considero la dimenticanza una sciagura – commenta il sindaco Valerio Lucciarini –  occorre ricordare, per comprendere le dinamiche che innescarono quelle barbarie umane. Si cominciò con l’antisemitismo, che rese gli ebrei vittime di odio e di discriminazione, e si arrivò con ferocia alla decisione del loro sterminio. Ebbene, l’analisi di quel che successe ci dovrebbe aiutare, soprattutto oggi, a fare delle considerazioni, a prendere decisioni, a cercare con forza di rimanere umani».