Il cuore di Marina Centro si rifà il look: addio al degrado e nuove luci

Piazza Montebello

di Marco Braccetti

Potenziamento imminente della luce in piazza San Giovanni Battista, restyling ormai in rampa di lancio per piazza Montebello. Ecco due novità per altrettanti punti cruciali del quartiere Marina Centro. Il 2019 vedrà la riqualificazione di piazza Montebello. Lo ha ribadito l’assessore Andrea Assenti, nel corso del confronto avuto col comitato zonale guidato da Elena Piunti. «Usciamo dall’incontro soddisfatti, abbiamo avuto delle rassicurazioni su questo intervento, fondamentale per la nostra zona. Rassicurazioni che riguardano anche il finanziamento dell’opera» dice la Piunti. Stando al resoconto della presidente, durante il confronto Assenti ha ribadito che nel progetto della nuova piazza rientra anche un maquillage della scalinata di via Palermo: asse di collegamento diretto tra la stazione ferroviaria e piazza Montebello, attualmente degradato. Secondo i piani dell’amministrazione, si procederà con la pedonalizzazione della piazza. «Certo, abbiamo fatto presente che in zona c’è chi protesta per la perdita di parcheggi – riferisce la Piunti – ma Assenti ci ha detto che questo intervento rientra in un Piano di più ampio raggio, che affronta anche questo problema».

Piazza San Giovanni Battista

E per quanto concerne il mercato bisettimanale? «Quello del mercato è un falso problema – sostiene ancora la presidente- visto che si fa mercato anche in molte altre zone del centro dove l’isola pedonale esiste da anni». Il progetto prevede in primis nuovi impianti fognari: cosa che – in accordo con la Ciip – verrebbe realizzata inizialmente, per poi procedere in superficie. Così arriverebbero: nuova pavimentazione, illuminazione ammodernata, arredi urbani e verde.

La strada verso la riqualificazione di piazza Montebello è iniziata nel 2008 con l’abbattimento della vecchia e malsana struttura che ospitava i commercianti di pesce, frutta e verdura. Da lì prende il via la caccia ai soldi, durata più di 10 anni.

NUOVA LUCE PER LA PIAZZA

Ci vorrà invece molto meno per avere una nuova luce in piazza San Giovanni Battista. «Sarà fatto entro fine marzo». Ad annunciare questa importante miglioria è il consigliere comunale di maggioranza Stefano Muzi. L’intervento consiste nella sostituzione delle plafoniere sulle quattro torri-faro. Le lampade che saranno installate hanno una tecnologia a Led, emaneranno un’irradiazione di luce bianca: più intensa, ma con un inferiore consumo energetico e l’illuminazione artificiale percepita sarà circa il doppio rispetto a quella attuale, arrivando a toccare i valori di 27 lux sulla piazza stessa e di 20 lux sulle vie adiacenti: Calatafimi e San Martino. Il costo dell’operazione si aggira sui 13mila euro più Iva: somma che, grazie al risparmio energetico generato dai Led, finirà per non incidere sulle casse comunali. «Ci siamo dimostrati disponibili nei confronti delle istanze presentate dai residenti e dai commercianti dell’associazione San Benedetto in Piazza – afferma il consigliere -. In questo modo rendiamo l’area del quartiere Marina Centro più sicura nelle ore serali e notturne. Sta così riacquistando dignità una zona completamente trascurata dall’amministrazione di sinistra». Muzi mette in fila alcuni miglioramenti già effettuati, o imminenti: potenziamento dell’illuminazione nel pontino lungo di via Carducci, instaurazione a breve del disco orario sul lato Est di piazza San Giovanni, per facilitare la ricerca del parcheggio, rifacimento della segnaletica orizzontale su Via Calatafimi». L’esponente del centrodestra chiude con un attacco alla precedente amministrazione: «Dopo le illusioni della giunta Gaspari, che per piazza San Giovanni promise il fantomatico parcheggio interrato da 300 posti auto, mai neppure iniziato, si passa ad azioni mirate e concrete da parte di amministratori vicini alle esigenze della cittadinanza»