Nuova Serie B a venti squadre Ardemagni e Addae sono out

Frattesi contro il Perugia è stato tra i migliori (Foto Edo)

A ventiquattr’ore dalla chiusura del mercato, e a quarantott’ore da Lecce-Ascoli, l’annuncio di Mauro Balata: il campionato di Serie B 2019-2020 sarà a venti squadre. Lo ha detto il presidente della Lega B al termine del Consiglio federale. Saranno cinque le promozioni dalla Serie C e, se resteranno posti vacanti, saranno a assegnati a società di Serie B per scorrimento di classifica.

A proposito di Lecce-Ascoli, i bianconeri continuano a preparare la sfida di venerdì sera (ore 21) al “Picchio Village”. Vivarini ha tutti a disposizione tranne lo squalificato Laverone e gli infortunati Ardemagni Addae e Valeau, che non parteciperanno quindi nemmeno alla seduta di rifinitura (a porte chiuse) fissata alle 9,30 di domani. Quindi partenza per la Puglia.

Mauro Balata insieme a Massimo Pulcinelli

All’antivigilia di Lecce-Ascoli, parla Frattesi. «Col Perugia avrei preferito giocare meno bene e commentare un altro epilogo, c’è rammarico perché abbiamo subìto una sconfitta pesante, ma siamo pronti a ripartire a Lecce. Dopo l’intervallo siamo rientrati malissimo, molli e senza convinzione e non c’è stata la solita reazione dopo i due gol. Han? Ha caratteristiche che a una squadra come la nostra può creare problemi. E così è stato. Ci è mancato Troiano, senza di lui a centrocampo ci manca la guida, anche se Addae ha fatto bene. Io terzino destro a Lecce? Nessun problema. Il mio bilancio finora è positivo ma avrei voluto realizzare qualche gol e avrei preferito giocare peggio ma avere un’altra classifica. Ninkovic e Ciciretti? Calciatori importanti. Ninkovic è uno dei due, tre giocatori più forti con cui ho giocato finora. Se avessimo battuto il Perugia oggi parleremmo di playoff, dobbiamo invece essdere bravi a trovare continuità per salvarci prima possibile, poi eventualmente penseremo ad altro».