Scatta l’allarme antincendio e il concerto viene “tagliato” nel gelo del teatro Filarmonici

Il teatro Filarmonici (Foto Vagnoni)

Scatta l’allarme nel Teatro Filarmonici di Ascoli. Il concerto organizzato dalla Società Filarmonica Ascolana riprende dopo un’ora, alle 23, dopo il sopralluogo effettuato dai Vigili del fuoco, presenti anche i Vigili urbani. A far scattare l’allarme, molto probabilmente, una sigaretta accesa nei camerini o nel retropalco durante l’intervallo, cioè quando è scattato l’allarme.

Il bel concerto, con la l’Orchestra Filarmonica Marchigiana – direttore Alessandro Caldario – è stato davvero sfortunato. Gli spettatori, infatti, hanno anche sofferto il freddo a causa del riscaldamento scarso con bocchette che emettevano… aria fredda. Le persone presenti al Filarmonici l’hanno seguito con addosso capotto e giacche a vento.

Anche gli orchestrali, sul palcoscenico, hanno avuto grosse difficoltà a seguire il loro direttore, intirizziti come erano dal freddo. Alla fine, il concerto si è concluso con un taglio al programma. In definitiva, teatro bellissimo, acustica ottima, ma tanti tanti guai… tecnici. E il Comune che dice?

f.d.m.