Iniguez dall’Udinese l’operazione dell’ultim’ora del diesse Tesoro

Gaspar Iniguez, centrocampista argentino di 25 anni (foto da mondoudinese.it)

di Bruno Ferretti

Gaspar Iniguez, 25enne centrocampista argentino dell’Udinese, è l’ultima operazione dell’Ascoli che esce profondamente rinnovato dal mercato invernale chiuso stasera all’hotel Leonardo da Vinci a Milano. La delegazione bianconera era composta dall’ad Andrea Leo, dal dg Gianni Lovato, dal ds Antonio Tesoro e dal team manager Mirko Evangelista che si sono tenuti in contatto con il presidente Giuliano Tosti e il patron Massimo Pulcinelli. Nelle due sessioni di mercato, fra entrate e uscite l’Ascoli ha movimentato oltre cinquanta giocatori: se non è un record, poco ci manca.

OPERAZIONI IN ENTRATA – Senza dubbio la più rilevante resta quella di Amato Ciciretti, attaccante esterno che ha già esordito in maglia bianconera contro il Perugia e considerato come il “colpo della B”. Dal Portogallo (Estoril) è arrivato il trequartista Moutir Chajia, ventenne che ha firmato un contratto fino al 2021: è considerato una promessa. Il terzino destro Cristian Andreoni ingaggiato a titolo definitivo dal Vicenza ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2020 con opzione fino al 2022: giocherà con la maglia numero 28. Ufficializzato lo scambio con il Foggia fra il difensore Ingrosso (con l’ok del Pisa, proprietario del cartellino) e Matteo Rubin, terzino sinistro, che in bianconero avrà la maglia numero 3, alternativa a D’Elia. Il portiere Vanja Milinkovic-Savic, 22 anni, serbo con cittadinanza spagnola, arriva in prestito dal Torino (società di appartenenza) fino al termine del campionato. Milinkovic, che ha scelto il numero 22, ha disputato il girone di andata come riserva nella Spal in serie A (2 presenze). Al suo posto va a Ferrara il portiere Fulignati (ex Empoli) “bocciato” dall’Ascoli per un problema alla schiena.

OPERAZIONI IN USCITA – Questi i calciatori andati via: De Santis all’Entella, Carpani al Rieti, Parlati al Bisceglie, Fulignati  (a tempo record) alla Spal, Perucchini (a titolo definitivo) all’Empoli, Valeau tornato alla Roma (che poi lo ha girato al Catania), Kupisz al Livorno, Mignanelli alla Viterbese, Zebli è tornato in Belgio al Genk, Ingrosso al Foggia.