Pescara, un punto di rigore Il Livorno risale la china

di Andrea Ferretti

Ancora una giornata di Serie B nel nome del capocannoniere Donnarumma, il bomber che con i suoi gol tiene da solo il Brescia in vetta alla classifica. Tre le vittorie esterne: il Palermo (doppio Puscas) a Perugia (Melchiorri), il Lecce (autogol del portiere Micai) a Salerno, lo Spezia (Galabinov) a Cittadella. Pareggio a reti bianche tra Cremonese e Padova e con una per parte tra Foggia (Deli) e Pescara (Mancuso su rigore, 13° centro). Il Brescia ha calato il tris al Carpi con una doppietta di Donnarumma (21 gol in 19 partite) che ha fatto pure l’assist per il gol di Ndoj. Per la squadra di Castori, che ha fallito un rigore con Arrighini, ha segnato Rolando, l’anagramma del più famoso Cristiano. In coda successo di misura del Livorno sul Cosenza (rete di Giannetti e rigore di Salzano) con i toscani che fanno un balzo in avanti agganciando il Foggia a quota 20. Per archiviare il quarto turno di ritorno mancano all’appello Verona-Crotone: gli scaligeri hanno la possibilità di guadagnare il quarto posto, se nel posticipo di lunedì sera il Lecce non fa punti a Venezia.

Mancuso del Pescara: l’ex Samb sale a quota 13 nella classifica marcatori

LA QUARTA GIORNATA DI RITORNO

Venerdì 8 febbraio ore 21: Salernitana-Benevento 0-1

Sabato 9 febbraio ore 15: Cremonese-Padova 0-0, Perugia-Palermo 1-2, Cittadella-Spezia 0-1

Sabato 9 febbraio ore 18: Brescia-Carpi 3-1

Domenica 10 febbraio ore 15: Livorno-Cosenza 2-0, Foggia-Pescara 1-1

Domenica 10 febbraio ore 21: Verona-Crotone

Lunedì 11 febbraio ore 21: Venezia-Lecce

Riposa: Ascoli

LA CLASSIFICA: Brescia 42 punti, Palermo 41, Benevento 36, Pescara 35, Spezia e Lecce 34, Verona 32, Cittadella 30, Perugia 29, Salernitana 28, Cremonese 27, Ascoli e Venezia 25, Cosenza 24, Foggia e Livorno 20, Carpi e Crotone 18, Padova 17.

I MARCATORI

21 gol Donnarumma (Brescia)

13 gol Mancuso (Pescara)

10 gol Coda (Benevento)

9 gol Torregrossa (Brescia)

8 gol Pazzini (Verona)

7 gol Mancosu e Palombi (Lecce), Vido e Verre (Perugia)

6 gol La Mantia (Lecce), Nestorovski (Palermo), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia), Okereke (Spezia), Tutino (Cosenza)

5 gol Bocalon (Salernitana), Bartolomei (Spezia), Bonazzoli (Padova), Insigne (Benevento), Schenetti e Finotto (Cittadella). Kwankwo (Crotone), Puscas (Palermo), Giannetti (Livorno)

4 gol Ardemagni e Brosco (Ascoli), Casasola (Salernitana), Di Carmine (Verona), Falco (Lecce), Iemmello e Mazzeo (Foggia), Bisoli e Morosini (Brescia), Monachello (Pescara), M. Ricci e Pierini (Spezia), Strizzolo (Cittadella), Kragl (Foggia), Trajkovski (Palermo), Firenze (Crotone), Melchiorri (Perugia)

3 gol Cavion (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Galabinov e Bidaoui (Spezia), Capello e Cappelletti (Padova), Citro (Venezia); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana), Budimir (Crotone), Jelenic (Carpi), Iori (Cittadella), Deli e Gerbo (Foggia), Maniero (Cosenza), Brugman (Pescara), Piccolo e Mogos (Cremonese), Mokulu (Carpi), Falletti e Moreo (Palermo), Ryder Matos (Verona)

2 gol Asencio, Improta e F. Ricci (Benevento); Sciaudone, Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese), Ganz e Ninkovic (Ascoli); Mbakogu, Clemenza, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Loiacono, Tonucci, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Caracciolo (Verona); Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Segre e Bentivoglio (Venezia); Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Scavone e Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno), Gyasi e Crimi (Spezia); Tupta, Henderson e Zaccagni (Verona), Kouan (Perugia), Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Rohden (Crotone); Ndoj, Tonali e Tremolada (Brescia)