Lecce, un punticino per restare al quarto posto

di Andrea Ferretti

Dopo il Pescara e il Verona, anche il Lecce perde l’occasione per avvicinarsi alle prime due della classe Brescia e Palermo. I pugliesi di Liverani pareggiano a Venezia e restano al quarto posto alla pari col Pescara. In laguna è botta e risposta a inizio ripresa: Citro per il Venezia, Palombi per il Lecce. Con il punto, la squadra di Zenga supera l’Ascoli di una lunghezza, ma ha anche due paertite in più rispetto all’undici di Vivarini che deve recuperare a Lecce ed ha già osservato il proprio turno di riposo. La quarta di ritorno va in archivio nel segno di Donnarumma, il bomber del Brescia autore di una doppietta, capocannoniere della B con 21 gol in 19 partite. Tre le vittorie esterne (Palermo, Lecce e Spezia) e quattro pareggi di cui tre per 1-1. I gol segnati sono stati 17.

L’allenatore del Lecce Liverani nella gara di andata al “Del Duca” (Foto Edo)

RISULTATI QUARTA DI RITORNO: Salernitana-Benevento 0-1, Cremonese-Padova 0-0, Perugia-Palermo 1-2, Cittadella-Spezia 0-1, Brescia-Carpi 3-1, Livorno-Cosenza 2-0, Foggia-Pescara 1-1, Verona-Crotone 1-1, Venezia-Lecce 1-1. Ha riposato l’Ascoli.

CLASSIFICA: Brescia 42 punti, Palermo 41, Benevento 36, Pescara e Lecce 35, Spezia 34, Verona 33, Cittadella 30, Perugia 29, Salernitana 28, Cremonese 27, Venezia 26, Ascoli 25, Cosenza 24, Foggia e Livorno 20, Crotone 19, Carpi 18, Padova 17.

CLASSIFICA MARCATORI

21 gol Donnarumma (Brescia)

13 gol Mancuso (Pescara)

10 gol Coda (Benevento)

9 gol Torregrossa (Brescia)

8 gol Pazzini (Verona), Palombi (Lecce)

7 gol Mancosu (Lecce), Vido e Verre (Perugia)

6 gol La Mantia (Lecce), Nestorovski (Palermo), Diamanti (Livorno), Di Mariano (Venezia), Okereke (Spezia), Tutino (Cosenza)

5 gol Bocalon (Salernitana), Bartolomei (Spezia), Bonazzoli (Padova), Di Carmine (Verona), Insigne (Benevento), Schenetti e Finotto (Cittadella). Kwankwo (Crotone), Puscas (Palermo), Giannetti (Livorno)

4 gol Ardemagni e Brosco (Ascoli), Casasola (Salernitana), Citro (Venezia), Falco (Lecce), Iemmello e Mazzeo (Foggia), Bisoli e Morosini (Brescia), Monachello (Pescara), M. Ricci e Pierini (Spezia), Strizzolo (Cittadella), Kragl (Foggia), Trajkovski (Palermo), Firenze (Crotone), Melchiorri (Perugia)

3 gol Cavion (Ascoli), Bandinelli (Benevento), Galabinov e Bidaoui (Spezia), Capello e Cappelletti (Padova); Vitale, Pucino e Di Tacchio (Salernitana), Budimir (Crotone), Jelenic (Carpi), Iori (Cittadella), Deli e Gerbo (Foggia), Maniero (Cosenza), Brugman (Pescara), Piccolo e Mogos (Cremonese), Mokulu (Carpi), Falletti e Moreo (Palermo), Ryder Matos (Verona)

2 gol Asencio, Improta e F. Ricci (Benevento); Sciaudone, Idda e Baclet (Cosenza); Arini, Migliore, Castrovilli, Terranova, Paulinho e Brighenti (Cremonese), Ganz e Ninkovic (Ascoli); Mbakogu, Clemenza, Mazzocco, Cappelletti e Ravanelli (Padova); Loiacono, Tonucci, Galano, Camporese e Cicerelli (Foggia), Caracciolo (Verona); Di Noia, Arrighini, Pasciuti, Vano e Concas (Carpi), Segre e Bentivoglio (Venezia); Cocco, Del Sole e Gravillon (Pescara), Andrè Anderson e Rosina (Salernitana), Scavone e Tabanelli (Lecce), Raicevic (Livorno), Gyasi e Crimi (Spezia); Tupta, Henderson e Zaccagni (Verona), Kouan (Perugia), Jajalo, Rajkovic e Salvi (Palermo), Rohden (Crotone); Ndoj, Tonali e Tremolada (Brescia)

PROSSIMO TURNO (5^ DI RITORNO) – Venerdì 15 febbraio ore 21 Palermo-Brescia; sabato 16 febbraio ore 15 Benevento-Cittadella, Padova-Foggia, Carpi-Perugia; sabato 16 febbraio ore 18 Ascoli-Salernitana; domenica 17 febbraio ore 15 Cosenza-Cremonese, Lecce-Livorno; domenica 17 febbraio ore 21 Spezia-Verona; lunedì 18 febbraio ore 21 Crotone-Pescara. Riposa: Venezia.