Samb, senti il diesse Fusco: «Mi piacerebbe una squadra più coraggiosa»

di Benedetto Marinangeli 

«Venivamo da due sconfitte, secondo me, immeritate contro Monza e Ravenna ed era importante ripartire. E quindi prendiamoci questo punto e prepariamo al meglio la gara di sabato contro il Fano». Pietro Fusco commenta così, ai microfoni di Vera Tv, il pareggio di Imola.

Il ds Fusco (Foto Cicchini)

«Contro l’Imolese abbiamo fatto ben poco in fase di proposizione, bene in fase di ripartenza, o contropiede come preferisco dire io. Di solito -aggiunge il diesse della Samb- la gara la rivedo la mattina successiva perché durante i 90 minuti non sono lucido. Abbiamo pensato più alla fase di non possesso che alla costruzione della manovra. Mi piacerebbe che la squadra facesse qualcosa in più a livello di coraggio, ma questo è un momento particolare dove i punti iniziano a pesare. Bisogna riconoscere che, dati alla mano, l’Imolese è una di quelle squadre che fa maggior possesso nel girone».
Sull’attuale classifica della Samb, decimo posto in coabitazione con la Vis Pesaro ma con una gara in meno, Fusco la pensa così. «Ad ora è positiva ma dobbiamo essere seri nelle analisi. Ricordiamo da dove siamo partiti, eravamo penultimi. Sono arrivato qui -spiega- col compito di ricompattare l’ambiente e creare un po’ più di entusiasmo anche nel gruppo. Si è lavorato sulla professionalità dei calciatori: forse avevano bisogno di un riferimento extra-campo e l’hanno trovato nel mister, in me o nella dirigenza e sono usciti da una situazione pessima da soli. Quando sono giunto a San Benedetto la situazione era piuttosto drammatica ma si è lavorato e lo si è fatto abbastanza bene. Probabilmente la continuità di risultati ha distolto anche noi, creando aspettative che portavano a chissà quali pensieri».

Caccetta in azione (Foto Cicchini)

Ed ora? «Dobbiamo orientarci settimanalmente -risponde Fusco- perché iniziano sei o sette partite difficilissime e se non le prendiamo singolarmente col piglio giusto si rischia di fare delle brutte figure. Quindi in onestà dico che la classifica è buona, siamo nel limbo, ma mi guardo sempre dietro, con l’obiettivo di fare sempre di meglio».
Infine il diesse rossoblù è tornato sul calciomercato di gennaio, chiusosi senza il botto, ma con operazioni estremamente mirate. «Questa rosa, con tutti gli effettivi -sentenzia Fusco-, è competitiva e il mercato di gennaio è stato fatto in virtù di questo. Non è che non ci fosse l’attaccante da prendere o meno. In attacco abbiamo quattro ragazzi che hanno fatto bene e sta crescendo anche De Paoli che ha fatto gol a Renate. Saremmo andati a toccare degli equilibri mentre tutti si erano meritati una sorta di “riconferma” per quanto di buono fatto. Spesso si omette che siamo intervenuti prima delle altre società prendendo Celjak e Caccetta. Abbiamo dieci giocatori in scadenza e portare un ulteriore calciatore, magari di alto profilo alto, fermo restando che i nostri 14 over non li avremmo toccati, avrebbe generato un’alchimia diversa che non potevamo toccare. Scalera? L’avevo preso perché mi piacevano le sue caratteristiche ed era funzionale. Al di là di tutto preferisco far allenare un ragazzo del settore giovanile invece che comprare qualcuno tanto per comprare».

Mister Roselli (Foto Cicchini)

SQUADRA – Rapisarda e compagni continuano ad allenarsi in vista del match con il Fano. Piccoli malanni per Di Massimo e Cecchini. Nulla di preoccupante, entrambi saranno a disposizione di Roselli contro i granata di Massimo Epifani. Pegorin si è sottoposto ad una visita di controllo per il problema accusato la scorsa stagione e da domani sarà di nuovo regolarmente in campo ad allenarsi con i compagni.

ARBITRO – Samb-Fano sarà diretta da Mario Vigile di Cosenza (Montagnani-Caso). Ha già diretto la Samb in due occasioni. La prima nel campionato di serie D 2015-2016 nella trasferta di Avezzano chiusa con il punteggio di 2-1 in favore dei rossoblù grazie alle reti di Sorrentino e Titone. E poi nello scorso campionato a Vicenza quando i padroni di casa si imposero in rimonta per 2-1. La Samb passò in vantaggio con un gol di Vittorio Esposito.

TIFOSI – E’ iniziata la prevendita per la gara Samb-Fano in programma sabato 16 febbraio, alle 20,45, allo stadio Riviera delle Palme (diretta tv su Sportitalia canale 60 digitale terrestre). Il botteghino della curva nord sarà aperto dalle ore 10 di sabato fino al termine del primo tempo. La vendita dei tagliandi per la tifoseria ospite sarà senza obbligo della “supporter card” e/o della “fidelity card” e la prevendita sarà attiva fino alle ore 19 di venerdì 15 febbraio. Il giorno della gara il botteghino ospiti resterà chiuso.