La “domenica degli amici” vista dagli occhi del “Ciorpento” (Le foto)

La Congrega del Ciorpento in piazza del Popolo

La domenica degli amici“, il prologo del Carnevale che è già Carnevale. Ieri oltre 4mila persone si sono riversate ad Offida per quello che è un appuntamento ormai consolidato, al pari dei Vlurd o del Bove Finto.
Un appuntamento dalla grande valenza sociale e aggregativa, che prende le mosse dai fitti rapporti nati in tanti anni di frequentazioni carnascialesche e dall’inscindibile legame con il territorio. Convivi e banchetti rituali ad opera delle storiche congreghe, ricchi di goliardia e rinnovamento per l’intera comunità e non solo.
Abbiamo seguito la giornata dalla prospettiva della mitica Congrega del Ciorpento, nata nel 1948. Dalla preparazione in casa fino all’uscita da Palazzo Mercolini, dal saluto agli amici scomparsi in cimitero fino alla sfilata tra le vie del borgo ed all’immancabile pranzo. Gli scatti sono di Alberto Cicchini.

Il Ciorpento

La congrega al cimitero

Il ricordo degli amici scomparsi

La sfilata

Il saluto ai caduti

L’aperitivo

Il gruppo a pranzo

L’apertura del Ciorpento