Lucio Marinelli e la sua band alla rassegna teatrale cuprense

 

testo, foto e video di Simone Corradetti

E’ andata in scena a Cupra Marittima la seconda serata della 39esima edizione teatrale cuprense, presentata da Salvatore Lo Presti e organizzata dal Comune attraverso l’assessore alla Cultura Mario Pulcini, il quale ha espresso tutta la sua soddisfazione per il coinvolgimento della cittadinanza. Un pubblico numeroso, quello presente al cinema “Margherita”, che ha visto sul palco la band di Lucio Matricardi, sangiorgese, e la sua musica brillante e coinvolgente. Matricardi, con il suo primo disco “Sogno protetto”, da autore-compositore, ha venduto oltre 1.400 copie e nel 2017 ed ha suonato nelle più importanti piazze marchigiane (Ascoli, Offida, Fermo, Porto San Giorgio, Servigliano) e abruzzesi (Vasto). Nel 2017 ha anche aperto il concerto della Paolo Belli Big Band in Piazza del Popolo ad Ascoli, e successivamente, quello di Alex Britti, durante la festa dell’uva a Cupramontana (Ancona).

Attualmente è in elaborazione il suo nuovo video, “La manna del cielo”, con il regista Alessandro Celli, vincitore con il cortometraggio “Uova” del David di Donatello (2008) e con il corto “La pagella” commissionato da Ermanno Olmi del Golden Globe (2010). “Sogno protetto”, parla del sogno e della sua ambivalenza e lo stile di Lucio Matricardi è un felice connubio di tutte le sue esperienze musicali, racchiuse e rielaborate in un unico scrigno. I brani incontrano le ritmiche brasiliane che coinvolgono lo spettatore in modo viscerale, senza rinunciare a brani di musica classica suonati con pianoforte e violino.

La rassegna teatrale cuprense prosegue l’1 marzo con “Shakepeare e le altre fregnacce” con Cesare Catà per la regia di Piero Massimo Macchini.