Ascoli, il gioiellino Buonavoglia può diventare il nuovo Orsolini: il Torino è in pressing

di Bruno Ferretti

E’ considerato un talento emergente, una vera promessa del calcio anche in rapporto alla giovanissima età. Salvatore Kevin Buonavoglia, attaccante dell’Ascoli, non ha ancora 17 anni (li compirà tra meno di un mese, il 7 settembre) ma si è già messo in evidenza attirando l’attenzione di tecnici, osservatori e addetti ai lavori. E anche di qualche club di serie A: su tutti il Torino che sta insistendo per farlo suo. Nell’ultimo test disputato dall’Ascoli con il Martinsicuro, ha realizzato addirittura tre gol muovendosi con disinvoltura fra i “grandi” e la cosa non è sfuggita a mister Vivarini che lo aveva già preso in considerazione non appena l’ha visto all’opera.

Kevin in azione con la maglia bianconera

Buonavoglia può diventare un altro Orsolini. Visto che possiede caratteristiche simili a quelle dell’attaccante acquistato dalla Juventus e poi prestato all’Atalanta e quindi al Bologna. Si tratta di un ainistro che gioca a destra, di un giocatore che può andare sul fondo per il cross oppure convergere per la la conclusione. All’occorrenza Kevin può fare anche la punta centrale. Se continua a progredire così, potrà diventare un punto di forza dell’Ascoli e… un’altra cassaforte.

Kevin fu portato all’Ascoli quattro anni fa, quando era poco più di un bambino, da Sandro Tiberi, esperto talent scout che al tempo lavorava per il club bianconero. Lo vide giocare e capì subito che quel ragazzino era davvero bravo, aveva talento.

Buonavoglia (a destra) con l’altro baby bianconero Rossi in Nazionale

Nell’Ascoli ha giocato con la squadra Giovanissimi Nazionali (Under 16) allenata da Beati e successivamente è passato agli Allievi Nazionali (Under 17) di Cerasi con i quali si è messo in grande evidenza nelle ultime due stagioni. Di Mascio lo ha poi fatto debuttare in Primavera dopo averlo aggregato al gruppo per il Torneo di Viareggio. Buonavoglia non poteva quindi non finire nella Nazionale Under 17 di Serie B dove è stato più volte convocato e dove ha anche segnato diversi gol. Nel settore giovanile bianconero il suo score è di 43 presenze e 20 gol nell’Under 17 e di 14 presenze e 2 reti in Primavera.