Nebbia improvvisa sul Vettore, salvati due escursionisti (Video)

Chiamata giunta dalla centrale operativa alle ore 17.00 per due escursionisti in difficoltà sul Monte Torrone nel fitto di un improvvisa nebbia. Dopo essere partiti da Foce ed arrivati quasi alla fonte fredda avrebbero dovuto discendere nuovamente a Foce, ma il sopraggiungere della nebbia li ha costretti a chiedere aiuto.Seguendo le indicazioni dei volontari del Soccorso Alpino e Speleologico hanno iniziato a percorrere la cresta in direzione SUD per raggiungere il Monte Vettore, scendere al rifugio Zilioli e proseguire in direzione Forca di Presta.I tecnici che hanno ricevuto la chiamata hanno tenuto sotto controllo la loro posizione tramite SMS LOCATOR e li hanno seguiti telefonicamente indicando loro il percorso mentre altri quattro tecnici volontari si sono recati a Forca di Presta per andare loro incontro.Fortunatamente il tempo è migliorato e la visibilità è tornata ad essere buona, i due escursionisti si trovavano lungo il sentiero indicato e sono stati raggiunti dai volontari della stazione di Soccorso Alpino e Speleologico di Ascoli nei pressi della croce di Tito Zilioli, da qui sono stati accompagnati a Forca di Presta e poi con l'auto di stazione, sono stati trasferiti a Foce di Montemonaco dove hanno potuto riprendere la propria auto e tornare ad Ancona. Ringraziamo Francesco Riti (incontrato sul posto) per le riprese con drone eseguite durante le operazioni di ricerca e recupero).

Pubblicato da Soccorso Alpino e Speleologico Marche su Lunedì 27 agosto 2018

Nuovo intervento del Soccorso Alpino delle Marche sui Monti Sibillini. Intorno alle ore 17 di lunedì alla centrale operativa è giunta una chiamata da parte di due escursionisti in difficoltà sul Monte Torrone per l’ improvvisa nebbia scesa sui monti. I due, provenienti da Ancona, dopo essere partiti da Foce ed arrivati quasi alla fonte fredda avrebbero dovuto discendere nuovamente a Foce, ma il sopraggiungere della nebbia li ha costretti a chiedere aiuto. E così, seguendo le indicazioni dei volontari del Soccorso Alpino e Speleologico hanno iniziato a percorrere la cresta in direzione sud per raggiungere il Monte Vettore, scendere al “Rifugio Zilioli” e proseguire in direzione Forca di Presta.

I tecnici del Soccorso Alpino che hanno ricevuto la chiamata hanno tenuto sotto controllo la loro posizione tramite “sms locator” e li hanno seguiti telefonicamente indicando loro il percorso mentre altri quattro tecnici volontari si sono recati a Forca di Presta per andare loro incontro. Fortunatamente, come riferito dagli stessi soccorritori, il tempo è migliorato e la visibilità è tornata ad essere buona. I due escursionisti si trovavano lungo il sentiero indicato e sono stati raggiunti dai volontari della Stazione del Soccorso Alpino e Speleologico di Ascoli nei pressi della croce di Tito Zilioli, da qui sono stati accompagnati a Forca di Presta e poi in auto sono stati trasferiti a Foce di Montemonaco dove hanno potuto riprendere la propria auto e tornare ad Ancona. Il video è stato realizzato con il drone di Francesco Riti presente sul posto.