Ardemagni: «Sconfitta meritata Dobbiamo avere più personalità»

La rabbia di Matteo Ardemagni (Foto Edo Fanini)

di Claudio Romanucci

Matteo Ardemagni non nasconde i demeriti della sua squadra, regolata da un Perugia più quadrato e giù vicino alla forma per affrontare la B. «Abbiamo sbagliato l’approccio iniziale – esordisce in sala stampa l’attaccante dell’Ascoli – Siamo stati sfortunati sul doppio rimpallo che ci ha portato subito sotto. Credo che la sconfitta sia stata meritata, dovevamo avere più personalità ed essere più compatti nei minuti iniziali, gli avversari non ti perdonano. Credo però che ci sono grossi margini di miglioramento. Il mister vuole che le due punte giochino insieme, l’una per l’altra, adesso spesso sbagliamo l’ultimo passaggio, c’è da affinare certi meccanismi. In questo momento sto bene, vorrei anche iniziare a segnare che è ora».
Ardemagni focalizza il suo intervento sul modo di giocare del nuovo Ascoli: « Quando pressiamo in avanti magari concediamo qualcosa dietro. Oggi loro avevano Vido e Melchiorri davanti e Bianchi e Moscati in mezzo: talvolta in serie B bisogna mediare, lottando sulle seconde palle».