Samb, emergenza continua: contusione al ginocchio, si ferma anche Zaffagnini

Zaffagnini è out (Foto Cicchini)

di Benedetto Marinangeli

Piove sul bagnato in casa Samb. Ai numerosi indisponibili Bove, Di Pasquale, Calderini e Stanco su tutti, potrebbe aggiungersi anche Andrea Zaffagnini. Il difensore ex Albinoleffe non si è allenato oggi a causa di una contusione al ginocchio riportata nella seduta di ieri. E’ rimasto a riposo precauzionale proprio per non rischiare. Nel malaugurato caso in cui non ce la dovesse fare, Roselli sarà costretto ad inventare ex toto il reparto arretrato. Ed a quel punto è probabile l’inserimento di Cristian Caccetta come centrale difensivo con a fianco Miceli e Celjak. Sarà la rifinitura di domani mattina a sciogliere questo dubbio.

La Samb, intanto, rischia seriamente di ritrovare Francesco Stanco solo nel 2019. La lesione al bicipite femorale, infatti, richiede circa un mese di stop. Nei prossimi venti giorni, i rossoblù dovranno giocare sei partite di cui l’ultima il 29 dicembre a Meda con il Renate. Rischiare quindi Stanco prima del tempo, potrebbe rivelarsi un grande azzardo. E quindi, a meno di clamorosi recuperi, il bomber rossoblù ha già chiuso il 2018. Per lui cinque reti in sei partite disputate.

Buone notizie, invece, arrivano da Andrea Russotto. Il fantasista romano oggi si è allenato con i compagni finalmente potrà tornare nella lista dei convocati per la sfida contro il Sudtirol. Nel 3-5-2 di Roselli, Russotto rappresenta il partner ideale per Calderini.

Intanto un altro giovane lascia la Samb dopo Minnozzi e Kernezo. Marco Demofonti, classe ’98, infatti, ha rescisso il contratto che lo legava al club del Riviera delle Palme. Per lui solo 17 minuti in Coppa Italia a Gubbio il 18 ottobre di un anno fa e una ammonizione direttamente dalla panchina sempre contro la formazione umbra al Riviera nell’1-1 del 27 gennaio scorso. Per il resto tanta panchina. Impalpabile il suo apporto, nonostante i quattro allenatori che si sono succeduti alla guida della Samb: Moriero, Capuano, Magi e Roselli.

TIFOSI – La Samb comunica che, in occasione della gara di campionato contro Sudtirol di domenica 9 dicembre (ore 14,30), i cancelli del “Riviera delle Palme” saranno aperti sin dalle ore 13. Si invita i tifosi a recarsi allo stadio muniti di documento d’identità. Si informa, inoltre, che viale dello Sport sarà percorribile liberamente ma sarà attivo il divieto di sosta su tutta la via. Per le auto dei tifosi locali sarà utilizzabile il parcheggio nord, dove ci sarà anche un’area appositamente allestita per cicli e motocicli negli ex campetti da calcetto situati dietro la curva nord. Non sarà utilizzabile, invece, quello antistante il Palazzetto dello Sport e non sarà consentito il parcheggio lungo tutto viale dello Sport. Il botteghino curva nord aprirà il giorno della gara dalle ore 9 fino al termine del primo tempo. Per l’acquisto del biglietto è necessario un documento d’identità dato che, a seguito della nuova normativa europea sulla privacy, non è più possibile tenere in archivio dati sensibili. Il giorno della gara il botteghino ospiti resterà chiuso.