Samb, doppio colpo in difesa: Fissore dall’Alessandria e D’Ignazio dal Bari

di Benedetto Marinangeli

Mancano solo le firme dei calciatori (accordo raggiunto tra le società) e poi la Samb ufficializzerà due nuovi arrivi. Si tratta dei difensori Matteo Fissore e Luigi D’Ignazio. Il primo arriva dall’Alessandria con l’operazione che verrà perfezionata con il passaggio di Gemignani al club piemontese.

Matteo Fissore

Fissore classe ’96 prenderà il posto di Di Pasquale in fase di riabilitazione dopo l’intervento ai crociati. Cresciuto calcisticamente nel Torino di cui è stato anche capitano della formazione Primavera, il giovane centrale ha vestito anche le maglie di Como e Fidelis Andria. In questa stagione ha collezionato 10 presenze.

Luigi D’Ignazio viene dal Bari, ma il cartellino è di proprietà del Napoli. Del ’98 vanta 8 presenze ed una rete con il club pugliese che sta dominando il suo girone di serie D. Il suo trasferimento in rossoblù è stato avallato anche da Carlo Ancelotti che lo ha allenato nel ritiro precampionato con la formazione partenopea. Mancino naturale sarà l’alter ego di Luca Cecchini. Con questi due nuovi acquisti Fusco completa il reparto arretrato dopo l’arrivo di Scalera.

Luigi D’Ignazio (foto da lagazzettadelmezzogiorno.it)

Ora per arrivare alla quadratura del cerchio in casa Samb, manca solo una punta centrale. Piu sembra allontanarsi non per le qualità tecniche dell’ attaccante del Carpi ma a causa delle sue condizioni fisiche. Per Bianchimano, invece, non c’è stata per il momento alcuna richiesta ufficiale con la punta del Perugia che è seguita anche da altre formazioni di C prima fra tutte la Reggina con cui, nella passata stagione, ha realizzato nove reti ponendosi all’ attenzione generale.

Ecco, quindi, che Fusco potrebbe rivolgersi al mercato degli over nel quale potrà operare solo nel caso in cui si libererà un posto nella lista dei quattordici, attualmente al completo. Il sogno è Giuseppe Torromino del Lecce su cui ci sono non solo altre formazioni di C ma anche il Crotone. Per arrivare alla punta giallorossa, la Samb dovrà operare almeno una cessione per quanto riguarda i “grandi”. In ballo c’è sempre il portiere Andrea Sala, a meno che il club rossoblù non intenda privarsi di Andrea Russotto sul quale ci sarebbe un interessamento del Leonzio.

Intanto la Samb domani chiude la settimana di lavoro con un test in famiglia al Merlini. Da lunedì 14 si inizierà a pensare al match con il Teramo in programma sabato 19 dicembre con fischio d’inizio alle ore 18,.30. Roselli per l’occasione dovrà fare a meno dello squalificato Carlo Ilari.