Ascoli, per l’attacco il preferito è Coda Il Sassuolo propone il baby Scamacca Ingaggiato Cvetkovs, 16 anni

Coda del Benevento ha segnato 8 gol, di cui uno all’Ascoli nella vittoriosa trasferta del 3 novembre

di Bruno Ferretti

Glebs Cvetkovs, attaccante lettone di 16 anni, è stato ingaggiato dall’Ascoli per la squadra Primavera che disputerà anche il Torneo di Viareggio. Proviene dalla Rigas Futbola Skola, scuola di calcio della Lettonia. Cvetkovs è dotato di una notevole struttura fisica ed era seguito da alcune squadre di Serie A. Lo ha segnalato all’Ascoli, che ha giocato d’anticipo sulle concorrenti, il suo procuratore Roman Bezzubov. Il ragazzo è stato visionato e segnalato dagli osservatori Del Gusto e Distefano.

IPOTESI CODA – Intanto, sul fronte del mercato della prima squadra, anche se non si possono escludere sorprese, l’attaccante che interessa di più è Coda che potrebbe lasciare il Benevento se, nel Sannio, tornerà Ceravolo dal Parma. La trattativa è in corso e può andare a buon fine perché Ceravolo a Benevento ha lasciato un grande ricordo mentre a Parma non sta combinando granché. Massimo Coda, 30 anni, centravanti campano di Cava de’ Tirreni ha giocato in numerose squadre realizzando molti gol e vanta una notevole esperienza. Nel passato campionato di A, Coda ha disputato 24 partite realizzando 4 gol. Nel torneo di B in corso ha segnato 8 gol, di cui uno in Benevento-Ascoli 1-2 quando dopo due minuti portò in vantaggio i giallorossi.

Scamacca in versione azzurra

OFFERTO SCAMACCA – Sempre per l’attacco c’è Gianluca Scamacca, romano, 20 anni lo scorso 1 gennaio, giocatore del Sassuolo in prestito in Olanda al Prins Hendrick end Zwolle (8 gettoni e nessun gol). In passato ha giocato con Sassuolo (vinto un Torneo di Viareggio e 3 presenze in A) e Cremonese (14 presenze e 1 gol nel girone di ritorno del passato campionato di B), inoltre vanta numerose maglie azzurre in tutte le Nazionali giovanili. Ora vorrebbe tornare in Italia e l’Ascoli ha mostrato interesse per lui. Il discorso resta aperto.

DOMANI TEST – Approfittando dell’ultimo weekend di sosta del campionato di B, e anche di quello Primavera, domani alle ore 10 al “Picchio Village” amichevole in famiglia tra la prima squadra e i ragazzi di Di Mascio. Difficilmente verranno impiegati Lanni e Ardemagni. Reduci entrambi dallo stesso tipo di infortunio musoclare, i due stanno continuando a sottoporsi a treapie, per cui è gran difficile che possano essere impiegati: troppo elevato il rischio di una ricaduta che comprometterebbe l’intero girone di ritorno. Domenica 20 gennaio a Cosenza, alla ripdresa del campionato, difficilmente ci saranno. Sempre ai box Valeau e Ingrosso: il primo si infortunò proprio in occasione di un test in famiglia contro la Primavera, il secondo è out dalla scorsa estate. Indisponbili anche i soliti Coly e Zebli.