Ancora Ascoli a Sanremo Dopo Faini ecco Maxi Urban

I concorrenti di quest’anno (immagine dal profilo social di SanremoYoung)

di Luca Capponi 

Su qualcuno era già preoccupato per l’astinenza da Sanremo, niente paura. Terminato (tra le polemiche, come sempre) il festival dei grandi, ecco che arriva la versione “young”. Un talent che andrà in onda su Raiuno da venerdì 15 febbraio, direttamente dall’Ariston, sotto la conduzione di Antonella Clerici. Anche qui, come accaduto una settimana fa con Dario Dardust Faini (che ha diretto l’orchestra per il vincitore Mahmood), ci sarà un ascolano sul palco: lui è Maxi Urban (vero nome Massimo Urbanelli), scelto tra i 20 finalisti della kermesse, tutti compresi tra i 14 e i 17 anni.

Massimo Urbanelli (immagine dal sito Rai)

Maxi, classe 1997, frequenta il liceo classico “Stabili” e sin da bambino suona chitarra e violino e, soprattutto, canta. Tra i suoi ascolti, Claudio Baglioni e John Mayer. Per superare le selezioni di SanremoYoung (giunto quest’anno alla sua seconda edizione), ha dovuto sbaragliare la concorrenza di migliaia di coetanei per arrivare alla scrematura finale che ha portato il numero a 40 e da lì ai 20 definitivi, che diverranno 10 nella parte finale dello show, che si concluderà il 15 marzo. Soddisfazione, ovviamente, per i genitori Valeria Travaglini e Claudio Urbanelli e per la sorella Gilda.
Appuntamento, dunque, per venerdì sera con la prima puntata, arricchita da due ospiti quali John Travolta e lo stesso Mahmood. In giuria Rita Pavone, Noemi, Shel Shapiro e Maurizio Vandelli, Belen Rodriguez, Amanda Lear, Angelo Baiguini, Enrico Ruggeri, Giovanni Vernia, Baby K e Rocco Hunt.