Atletico Ascoli sconfitto 2-0 in Coppa dalla Maceratese (Le foto)

di Mauro Giustozzi

(foto di Fabio Falcioni)

L’Atletico Ascoli gioca la Maceratese segna e vince. Con una doppietta in zona Cesarini di Campana e Suwareh (al quarto gol), innescata dalle azioni del neo entrato Ridolfi i biancorossi si aggiudicano la gara di andata della semifinale di Coppa Italia e mettono un’ipoteca seria sull’approdo alla finalissima. Grazie anche alle precedenti parate di Tomba che avevano consentito ai biancorossi di restare sullo 0-0 sino a cinque minuti dalla fine della partita. Osservatore interessato in tribuna il tecnico dell’Anconitana, nonché ex della Maceratese, Nocera, che potrebbe essere una delle due finaliste della Coppa Italia marchigiana di Promozione.

Turn over in casa della Maceratese, con il tecnico di casa che lascia fuori i titolari Capparuccia e Falco ed in panchina Moriconi, Mongiello e Ridolfi. Così Bigoni si sposta a fare il centrale in coppia con Argalia con Tartabini esterno. In avanti Suwareh gioca centravanti col rientro di Agostinelli dal primo minuto. Anche l’Atletico Ascoli fa un ampio turn-over. Avvio di partita equilibrato con le squadre che si affrontano soprattutto a centrocampo. Al 6’ occasione per i piceni con l’intraprendente Giovannini che si libera in area ma il suo cross è respinto dalla difesa di casa. La Rata replica due minuti dopo con un tiro dalla distanza che viene deviata da Suwareh ma non preoccupa il portiere Spinelli. Al 15’ la più bella azione dei padroni di casa: la innesca Agostinelli con un cross. Deviazione di testa di Cervigni con palla che arriva a Suwareh che prova di tacco a sorprendere il portiere il quale si rifugia in calcio d’angolo. Partita che corre sui binari dell’equilibrio con gioco prevalentemente a centrocampo e portieri poco impegnati. Sfida che solo nel finale di tempo si anima: al 43’ è Giovannini che su calcio di punizione mette palla in area, devia De Marco sul fondo. Replica della Maceratese con un tiro dalla lunga distanza di Campana che impegna a terra Spinelli. Secondo tempo che inizia con l’innesto di Milanesi al posto di Piccioni. Atletico Ascoli che parte subito col piede sull’acceleratore: azione in linea e traversone nell’area biancorossa per Giovannini che colpisce al volo e spettacolare respinta di Tomba.

Passano due minuti ed è sempre il numero dieci piceno che si fa vivo sulla fascia sinistra, entra in area e ma sull’uscita del portiere biancorosso conclude alto sulla traversa. Atletico Ascoli che spinge di più in questa fase del secondo tempo mentre la Rata non riesce a ripartire. Sempre Giovannini a creare problemi sulla fascia sinistra: l’attaccante piceno al 23’ salta ancora una volta il suo diretto avversario e poi conclude con un rasoterra che sfiora il palo a Tomba battuto. Ospiti che vogliono vincerc la partita e mister Filippini getta nella mischia un altro attaccante, il colored Gassama che si fa subito notare dalle parti di Tomba, chiamandolo alla respinta di piedi. Al 31’ colossale palla gol ancora per l’Atletico: Tartabini perde palla, tiro cross in area per Gassama che solissimo conclude a rete ma il portiere biancorosso salva respingendo il vantaggio avversario. Nel finale entra anche Ridolfi e proprio il fantasista al 40’ si guadagna un calcio di punizione dal limite dell’area: si incarica del tiro Campana che con un a conclusione a giro supera la barriera e insacca l’1-0. Ospiti che si riversano in attacco e Rata letale in contropiede: ancora Ridolfi innesta con una palla perfetta l’assist a Suwareh che in area, sull’uscita di Spinelli, incrocia il rasoterra micidiale per il 2-0
La gara che deciderà la qualificazione è in programma il 6 marzo al Picchio Village di Ascoli.
Per la Rata adesso mirino puntato sulla sfida contro la capolista Valdichienti sabato prossimo alle 18,30 al comunale di Villa San Filippo.

MACERATESE (4-3-3): Tomba; Piccioni (1’st Milanesi), Argalia, Bigoni, Tartabini; Campana, Girotti, Massini; Agostinelli (33’st Ridolfi), Suwareh, Cervigni (8’st Andreucci). A disposizione: Farroni, Moriconi, Mongiello, Stura, Aliberti, Ghannaoui. Allenatore: Moriconi.
ATLETICO ASCOLI (4-3-3): Spinelli; Tarli (28’st Gassama), Di Silvestre, Sosi, Gibbs; Tedeschi (11’st E. Mariani), Funari, Santoni; Felicetti (11’st Serafini), De Marco (20’st Iachini), Giovannini. A disposizione: Albertini, Cantalamessa, Talamonti, M. Mariani, Lupini. Allenatore: Filippini.

Arbitro: Giorgiani di Pesaro.

Reti: 40’st Campana, 41’st Suwareh.

Note: spettatori 100 circa. Ammoniti: Tedeschi (A), Piccioni (M), Giovannini (A), Agostinelli (M), Sosi (A), Iachini (A). Angoli 3-2 per la Maceratese.

Mister Francesco Moriconi

L’undici dell’Atletico Ascoli

L’undici della Maceratese