Il Carnevale entra nelle scuole, lezioni tra storia e tradizione Il Piceno si dà appuntamento in piazza

Carnevale e scuola, binomio inscindibile. E sempre più teso al rafforzamento. Come? Attraverso lezioni speciali sul tema, imperniate sulla storia e le tradizioni della manifestazione carnascialesca ascolana. E’ l’idea (non l’unica) dell’associazione “Il Carnevale di Ascoli”, che punta anche al coinvolgimento degli altri Carnevali storici del Piceno.

Il Carnevale dei bimbi ad Ascoli  (foto Vagnoni)

Le attività rivolte agli studenti ascolani (programmate con la collaborazione dell’Ufficio scolastico provinciale) prenderanno il via già in settimana e interesseranno alcune scuole superiori della città con una serie di incontri con alcuni dei rappresentanti delle manifestazioni carnascialesche di Ascoli, Offida, Castignano e Acquasanta che verteranno su temi come la storia e le tradizioni carnascialesche oltreché sulla commedia dell’arte.
I primi due appuntamenti sono in programma venerdì 15 febbraio, a partire dalle ore 10, all’Itis “Fermi” e sabato 16 febbraio, sempre dalle ore 10, al liceo artistico “Licini”. Gli incontri proseguiranno il 22 febbraio al “Fermi” e il 23 al “Licini”.

Gli Zanni di Acquasanta 

Altra novità importante è costituita dalla partecipazione per la prima volta al Carnevale delle scuole, nella mattinata di giovedì grasso in piazza del Popolo, delle maschere in rappresentanza dei “colleghi”. Saranno quindi presenti in loco anche i protagonisti de Lu bov fint e Li vlurd di Offida, dei Moccoli di Castignano e degli Zanni di Pito e Umito per Acquasanta, oltre ovviamente al Re Carnevale e Buonumor Favorito per il carnevale ascolano.
Domenica 17 febbraio, poi, tornerà il consolidato appuntamento conviviale aperto ai gruppi mascherati del Carnevale ascolano per creare un sano spirito di aggregazione. Per tutti coloro che vorranno partecipare all’incontro, ormai divenuto tappa fissa, ci sarà un pranzo che l’obiettivo di riunire tutti coloro che saranno protagonisti dei vari gruppi mascherati, ma anche i semplici appassionati. Per tutte le informazioni su menù, costo e location e per le prenotazioni, si possono contattare i numeri 331.4324389 o 328.4166199.

Carnevale di Ascoli, 52.500 euro per le spese dell’edizione 2018

Carnevale e Castignano, binomio inscindibile Scatta il conto alla rovescia

Carnevale 2019 con tante novità, previsto anche il Trofeo “Lu Sfrigne”