Our Blog

  • I tessuti da cucina e le tradizioni della gastronomia rurale

    La grande importanza della cucina, come luogo di produzione del cibo per il sostentamento della famiglia contadina, non andava di pari passo con la cura riservata alla realizzazione dei suoi accessori, sicuramente non paragonabile all’attenzione che oggi si concede alla scelta di oggetti e complementi dell’attività culinaria. L’estrema semplicità di […]

  • Artigianato a colpi di martello

    Da Force e Comunanza, tradizionali centri di produzione, un viaggio alla scoperta dell’artigianato del rame, originariamente legato nel Piceno all’antica sapienza dei monaci Farfensi. Non esiste immagine tipica delle cucine di una volta, che non sia caratterizzata dai colori caldi del rame, imbruniti dall’uso e dalla fuliggine. Indimenticabile la stagnata, […]

  • Monteprandone: i codici di San Giacomo della Marca

    La biblioteca allestita da S. Giacomo della Marca per il convento di S. Maria delle Grazie a Monteprandone è tra le più studiate collezioni francescane di libri del XV secolo. Tra i motivi di questo interesse, la buona conservazione di molti dei volumi della collezione, e la connessa disponibilità di […]

  • Case di terra

    La casa di terra è un modulo abitativo primordiale ancora in uso in molte etnie contemporanee. Un aspetto del patrimonio diffuso e del paesaggio agrario ancora presente nella nostra regione, e a tutti gli effetti degno di essere salvaguardato. Esistono ancora significativi esempi, molti dei quali censiti e studiati, altri […]

  • Il Teatro del Serpente Aureo

    Costruito nel 1820 su disegno dell’architetto Pietro Maggi, presenta una pianta tipica dei teatri settecenteschi italiani “a boccascena o ferro di cavallo”, con tre ordini di palchi ed un loggione. La volta del soffitto è interamente decorata con un rosone centrale, raffigurante Apollo e le Muse e otto medaglioni con […]

  • Il Museo di Offida

    Ubicato, dal 1998, all’interno di Palazzo De Castellotti-Pagnanelli, il museo è suddiviso in quattro sezioni distinte: Museo archeologico “G. Allevi”, Museo del merletto a tombolo, Museo delle tradizioni popolari, Pinacoteca comunale. Nel Museo archeologico sono conservati resti che vanno dall’età paleolitica all’età longobarda, con un’ampia sezione dedicata alla civiltà picena […]

  • La Chiesa di S. Maria della Rocca

    È il monumento più significativo dal punto di vista architettonico. Di stile romanico-gotico fu costruita nel 1330 sulle fondamenta di un castello longobardo. La cripta, a tre navate divise da due file di colonne in laterizio, occupa tutta l’area della chiesa superiore e presenta ancora alcuni degli affreschi del XIV […]

  • Offida da non perdere

    Il centro storico di Offida è racchiuso all’interno delle Mura Castellane, risalenti al sec. XII. Altro importante monumento è il Palazzo Comunale, struttura risalente ai secoli XI-XII. All’interno del Palazzo Comunale si trova il Teatro Serpente Aureo. Il monumento più insigne di Offida è rappresentato dalla chiesa di Santa Maria […]

  • Passeggiando per Montottone

    Montottone è un piccolo borgo medievale sui colli del Fermano. Il suo territorio copre 16,4 kmq ed è a 277 metri s.l.m. L’alternarsi di colline rigonfie di verde, accompagna lo sguardo fino ai Monti Sibillini e, se pur non si gode del panorama marino, si sa che in meno di […]

  • Itinerari – Torre di Palme, Porto S. Giorgio, Fermo

    Storicamente rivale di Ascoli per gli scambi commerciali marittimi e per i possedimenti territoriali, Fermo sta tornando ad essere capoluogo di nuova provincia da quando, con l’Unità d’Italia, l’ente amministrativo le venne sottratto da Ascoli. Dopo una breve autonomia comunale che si è conclusa nel 1848, Torre di Palme, antico […]