Tag: archeologia

  • cripta_santemidio

    Gli affreschi della cripta di Sant’Emidio tornano al loro antico splendore

    Il 2019 è stato l’anno in cui sono iniziati i lavori di profondo restauro della cripta di Sant’Emidio. La felice intuizione di S.E. mons. Giovanni D’Ercole, spinta dall’infaticabile don Angelo Ciancotti, era stata sostenuta da alcuni saggi preliminari che al di sotto del vecchio apparato decorativo, avevano lasciato presagire l’esistenza di una composizione pittorica sicuramente pregevole, ma lontana del quella che si è rivelata una inaspettata e splendida sorpresa, apparsa fin dall’inizio dei veri e propri lavori di restauro.

  • archeopercorsi piceno

    Il lavoro del vasaio al tempo dei Piceni

    Nelle sue fasi iniziali, l’argilla è prevalentemente lavorata a mano e presenta un impasto ricco d’inclusi (sostanze organiche, di origine animale e vegetale, calcaree e ossidi di ferro) che conferiscono al vaso resistenza durante il processo di cottura. Solo in un secondo momento (VI sec. a.C.) viene introdotto l’uso del tornio.